Il drama storico vuole essere un'indagine approfondita sul più grave incidente nucleare della storia, che avvenne il 26 aprile del 1986 con un rilascio di radiazioni quattrocento volte più potente della bomba atomica sganciata su Hiroshima durante la Seconda Guerra Mondiale. Raccontando senza filtri cosa accadde davvero quel tragico giorno, la miniserie mette in luce i tanti coraggiosi uomini e donne che hanno sacrificato le proprie vite tentando di arginare una catastrofe epocale, i cui effetti si stima abbiano causato un bilancio totale di circa 4,000 morti su 5 milioni di residenti nelle aree europee contaminate. Nei giorni successivi all'esplosione, 237 persone furono ricoverate per gli effetti delle radiazioni, di cui 31 tra pompieri e operai morirono poco dopo. Negli anni seguenti, furono registrati centinaia di casi di sindrome acuta da radiazioni e cancro: tutto a causa di un errore umano che si sarebbe potuto evitare rispettando i protocolli di sicurezza.

  • GENERE: Drammatico
  • ANNO: 2019
  • IDEATORE: Craig Mazin
  • ATTORI: Stellan Skarsgård, Emily Watson, Jared Harris, Paul Ritter, Jessie Buckley, Adrian Rawlins, Con O'Neill, Adam Nagaitis, Sam Troughton, Robert Emms
  • NETWORK: HBO
  • PAESE: USA
  • DURATA: 60 Min
  • STATO: Conclusa

Stagione

1
  • Episodi: 5
  • ITA: 10/06/2019 al 08/07/2019
  • USA: 06/05/2019 al 03/06/2019

EPISODI DELLA PRIMA STAGIONE

  1. 1:23:45

    Titolo originale: 1:23:45

  2. Please Remain Calm

    Titolo originale: Please Remain Calm

  3. Open Wide, O Earth

    Titolo originale: Open Wide, O Earth

  4. The Happiness of All Mankind

    Titolo originale: The Happiness of All Mankind

  5. Vichnaya Pamyat

    Titolo originale: Vichnaya Pamyat

Chernobyl è la prima co-produzione tra la statunitense HBO e Sky Uk.
La miniserie è stata girata nel 2018 in Lituania, a Fabijoniškės, un sobborgo di Vilnius usato per ritrarre la città di Pryp"jat' nel nord dell'Ucraina, scelto per l'atmosfera sovietica che ancora oggi lo contraddistingue. Altre scene sono state girate a Visaginas e alla centrale nucleare dismessa di Ignalina, l'unica nel Paese, spesso definita "la sorella di Chernobyl" a causa delle scarse proprietà di sicurezza, e in Ucraina.