Sherlock, Martin Freeman frena sulla quinta stagione: "Non so se c'è altro che dobbiamo dire"

Martin Freeman non sente la necessità di una quinta stagione di Sherlock perché sente di aver detto tutto, ma non chiude definitivamente la porta al ritorno della serie BBC...

I fan di Sherlock sperano che dopo la lunga pausa la serie inglese faccia ritorno con una quinta stagione, ma Martin Freeman raffredda le speranze specificando che non sente la necessità di dire altro dopo il finale della quarta stagione.

Nel corso di un'intervista con Collider, Martin Freeman è tornato a parlare del futuro di Sherlock spiegando: "Al momento non ne stiamo parlando, la ragione è che Mark Gatiss e Steven Moffat, Benedict Cumberbatch e io per fortuna siamo molto impegnati in cose che ci piacciono. Ma sappiamo tutti che Sherlock è lì. Non è una di quelle cose che accadono spesso nella vita, è un successo enorme, incredibile, una hit mondiale più di quanto ci saremmo mai potuti immaginare."

I fan attendono con ansia di sapere se la tanto desiderata stagione 5 arriverà mai, da questo punto di vista l'interprete di John Watson non sembra troppo ottimista mentre svela:

"Il finale della quarta stagione è sembrato, se non un punto fermo definitivo, quanto meno un punto e virgola o un'ellisse. Sembrava una pausa. Non sembra una soluzione che ci porta a tornare l'anno successivo, in cui compariamo dicendo, "Ehi, gente, siamo tornati". Sembrava un punto fermo importante. La verità è che non so se andremo avanti. Sono un convinto sostenitore di cessare di fare una cosa, se necessario. Quando hai detto tutto ciò che dovevi dire, scendi dal palco, abbi la forza di smettere. Non so se c'è altro che dobbiamo dire sullo show".

Martin Freeman, però, non ha chiuso definitivamente la porta a Sherlock ed è aperto a un possibile ritorno, se ci saranno le condizioni:

"Se ci sarà una storia davvero buona, ricca di contenuto e che attiri l'attenzione, allora credo che saremmo tutti interessati. Sherlock è sempre un'occasione, in ogni caso. Abbiamo girato tre episodi a stagione. erano episodi lunghi, ciascuno della durata di 90 minuti, ma in generale erano pochi, per esigenze televisive. Di solito, le serie sono composte da 8 o 10 episodi. Noi ne abbiamo fatti relativamente pochi, anche se c'era molto materiale. Se torneremo a farne altri, la storia dovrà essere all'altezza. Non potremmo tornare con qualcosa che non sia abbastanza buono."

Al momento sia Martin Freeman che Benedict Cumberbatch sono legati ai Marvel Studios. Si vocifera che Martin Freeman ricomparirà in Black Panther 2, mentre Cumberbatch tornerà nei panni di Stephen Strange in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, film della Fase 4 dell'MCU in uscita nel 2021.